Inizia i tuoi progetti in modo più intelligente utilizzando le mappe mentali

11/9/2021
6 minuti
Jakub Ryba

All'inizio di ogni progetto, c'è molto da fare, specialmente nella tua mente. Tu e i tuoi colleghi create idee, visioni e tante piccole parti da cui è possibile creare l'intero progetto. Quindi, ecco una tecnica intelligente che ti aiuta a trarne vantaggio: il mindmapping.

Cominciamo con un piccolo gioco

Il Mindmapping è un sistema di lavoro di pensiero visivo che rispetta il flusso naturale della tua mente in cui idee e associazioni non emergono in modo lineare ma casuale. Per dimostrare che è vero, ecco un rapido esercizio: pensa a uno spazzolino da denti e scrivi un'altra parola che ti viene in mente come associazione. Sulla base di quella parola, scrivi un'altra e un'altra associazione, così alla fine avrai un totale di dieci parole liberamente associate.

Vedere? Anche se possiamo tranquillamente indovinare che la seconda parola della tua lista è un dentifricio, un dente o un bagno, non abbiamo quasi alcuna possibilità di indovinare l'ultima. Può essere facilmente un arcobaleno, un gorilla o anche il nome del tuo primo amore. Perché? A causa del pensiero non lineare.


“Con il pensiero lineare crei prima dei limiti,
e poi idee. Con la mappatura mentale, per prima cosa scatti
idee che poi organizzi e valuti.“


Come creare una mappa mentale?

Anche se il mindmapping si basa sull'esplosione casuale di associazioni, non deve essere confuso con un disordine. Ogni esplosione, alla fine, è solo una connessione di atomi: ha una struttura con il suo nucleo al centro. Il nucleo della tua mappa mentale è la tua idea centrale, o il problema da risolvere.

Per vedere le sue funzionalità nella gestione dei progetti ecco un altro piccolo esercizio. Prendi un foglio bianco e nel mezzo scrivi il nome di una cosa (progetto, problema) che devi risolvere, ad es. nuovo sito web, un evento per partner commerciali o aumento delle vendite. Quindi usa il resto dello spazio sulla carta per annotare tutto ciò che ti viene in mente, associato ad esso. Puoi scriverlo, disegnarlo o persino incollarlo sulla carta. Una volta fatto, disegna dei rami per collegare le note che sono correlate. Quindi fai un passo indietro e dai un'occhiata alla tua opera d'arte: questa è la tua mappa mentale, il tuo "quadro generale".

Mappe mentali in Easy Redmine

Mappe mentali in Easy Redmine


“Il mindmapping è spesso considerato solo
una tecnica di brainstorming. Ma dovrebbe anche
essere una parte cruciale dell'inizio di qualsiasi progetto.“


Quando usare le mappe mentali?

Non è esagerato dire che puoi usare le mappe mentali quasi in qualsiasi momento e anche per quasi ogni tipo di progetto. In Easy Software, spesso iniziamo i nostri progetti con la visualizzazione di buone idee in una mappa mentale. Prima di darti i nostri primi quattro esempi, dai un'occhiata alla mappa mentale relativa a questo articolo prima di iniziare a scriverlo.

Mappe mentali

Mappe mentali

  • Brainstorming
    Poiché al brainstorming “l'unica cattiva idea è quella che non viene raccontata”, il mindmapping è perfetto per questa fase del tuo progetto. Nessuna limitazione: solo associazioni libere e riprese di idee. (Non preoccuparti, puoi organizzali più in dettaglio dopo.)

  • Iniziare un nuovo progetto
    Usa il nome del tuo prossimo progetto come nucleo della mappa mentale. Annota tutti i requisiti del progetto e presto raccoglierai un bel mucchio di consegne. Tuttavia, le consegne non sono un impegno rispetto alla WBS.

  • presentazioni
    È sempre un po' difficile creare una presentazione accattivante. Tuttavia, se usi le mappe mentali, cambi la percezione del tuo pubblico e puoi mantenere tutte le informazioni alla stessa "diapositiva" e aggiungerne di nuove usando i rami. La relazione tra queste informazioni è quindi più chiara = più facile da capire.

  • Visualizzazione di una roadmap del prodotto
    Apprezzerai anche una mappa mentale con tutte le funzioni e le descrizioni che il tuo nuovo prodotto dovrebbe portare. In questo modo, vedrai quanto lavoro di che tipo ci vuole per ottenere il prodotto.


Quindi, c'è un trucco?

Beh, ce ne sono due, in realtà:

  1. Condivisione con il tuo team
    Per quanto bella e bella sia la tua mappa mentale, devi distribuirla con il tuo team. Farlo con un pezzo di carta è impossibile (o quantomeno irritante). Pertanto, è necessario project management software che ti consente di creare mappe mentali digitali chiare e di facile comprensione. Quindi puoi condividerli facilmente con i membri del tuo team che possono anche aggiungere le loro idee.

  2. Troppe mappe mentali
    A volte i team si dedicano semplicemente troppo alle mappe mentali che portano a un albero infinito con centinaia di rami. Pertanto, è necessario un abile project manager in grado di impostare la granularità del mindmapping.


Perché le mappe mentali di Easy Redmine sono speciali?

Con il software Easy Redmine puoi creare pratiche mappe mentali. Puoi anche aggiungere note, collegamenti o caselle di controllo ai singoli nodi. Tuttavia, ciò che apprezzerai di più è la capacità di trasformare i nodi in nuove attività senza passare da uno strumento all'altro all'interno di Easy Redmine. In questo modo, la mappa mentale non finisce come un mucchio di idee ma di fatto si trasforma in una solida base del tuo progetto che svilupperai ulteriormente con il nostro WBS e Diagramma di Gantt.


Conclusione

Il nostro consiglio è: inizia a usare le mappe mentali. Lo facciamo all'inizio di molti dei nostri progetti. È un ottimo strumento anche per individui e team: per il brainstorming, la raccolta dei requisiti del progetto e le presentazioni. Puoi usarlo per migliorare la gestione del tuo progetto perché ti offre una solida base e una panoramica di tutte le consegne necessarie per il successo del tuo progetto.

Mappe mentali chiare per strutturare le tue idee? Facile.

Passa a strumenti migliorati per la pianificazione, la gestione e il controllo dei progetti.

Prova Easy Redmine in 30 giorni di prova gratuita

Funzionalità complete, protezione SSL, backup giornalieri, nella tua geolocalizzazione