en
Lingua
  • en
  • de
  • fr
  • es
  • br
  • ru
  • jp
  • kr
traduzione AI
  • ee
  • ae
  • cn
  • vn
  • id
  • eu
  • il
  • gr
  • no
  • fi
  • dk
  • se
  • tr
  • bg
  • nl
  • it
  • pl
  • hu
  • ro
  • ua
  • cs

I pericoli dei server non supportati di Jira Software

Gli hacker hanno attaccato il data center e il server Atlassian Confluence. Sai cosa succede ai server non supportati e ai dati della tua azienda? Nell'odierno panorama digitale in rapida evoluzione, la spina dorsale di molte aziende fa molto affidamento su solide soluzioni software come Jira. Tuttavia, la base su cui operano questi sistemi, ovvero i server, viene spesso trascurata.

Nel 2023, Atlassian Confluence Data Center e Server erano sotto attacco degli hacker valutato 10.0 sul sistema di classificazione della gravità CVSS. Ciò ha consentito agli aggressori remoti di creare account amministratore Confluence non autorizzati e di accedere ai server Confluence. Migliaia di utenti sono rimasti senza accesso ai prodotti per settimane. 

Dall'annuncio di Atlassian la fine del supporto server il 15 febbraio 2024, ha comportato alcune sfide per le aziende nella gestione dei problemi relativi ai dati dei server. Questo articolo mette in luce l'importanza fondamentale dell'utilizzo di server supportati, in particolare per quanto riguarda software come Jira e i rischi intrinseci associati al trascurare questo aspetto della gestione dell'infrastruttura. 

Panoramica dei server non supportati

I server non supportati si riferiscono a quelli che operano su versioni software obsolete o non supportate, in genere prive degli aggiornamenti, delle patch e del supporto del fornitore necessari. Nonostante i chiari avvertimenti e i rischi, le organizzazioni a volte scelgono di rimanere su server non mantenuti per vari motivi, tra cui vincoli di budget, stabilità percepita o mancanza di comprensione delle potenziali conseguenze. 

L’articolo fornisce i seguenti punti:

1. Vulnerabilità di sicurezza

2. Problemi di compatibilità

3. Mancanza di aggiornamenti e supporto

4. Conformità e preoccupazioni legali

5. Migliori pratiche per mitigare i rischi e alternative locali

I rischi derivanti dalla permanenza su server non supportati con Jira Software

1. Violazioni della sicurezza e minacce informatiche

I server non supportati sono come aprire le porte agli aggressori informatici, invitare a violazioni e furti di dati. Una recente vulnerabilità critica nei servizi Jira Service Management Server e Data Center è un chiaro promemoria dei pericoli posti dai sistemi non supportati. Gli hacker, compresi i gruppi sponsorizzati dallo Stato, hanno sfruttato attivamente questi punti deboli per infiltrarsi nelle reti e compromettere informazioni sensibili.

Microsoft ha affermato che gli hacker cinesi sostenuti dallo stato hanno sfruttato uno zero-day classificato come “critico”. vulnerabilità in Atlassian software per penetrare nei sistemi dei clienti. Cosa è successo con Atlassian nel 2023 in poche parole?

È stato notato che la falla di sicurezza veniva sfruttata a partire dal 14 settembre, ovvero prima che Atlassian lo annunciasse pubblicamente il 4 ottobre. Queste minacce informatiche consentivano ad autori malintenzionati di eseguire in remoto codice arbitrario (RCE), aggirare le misure di sicurezza e ottenere accesso non autorizzato a sistemi e dati sensibili. Pertanto esiste il rischio di esecuzione di codice in modalità remota, in cui gli aggressori potrebbero manipolare i dati, compromettere l'integrità del sistema e rappresentare una minaccia significativa per la sicurezza dell'organizzazione. Sfruttare queste debolezze espone anche le organizzazioni a violazioni dei dati, consentendo agli aggressori di esfiltrare informazioni sensibili come i dati dei clienti e la proprietà intellettuale, con conseguenti danni alla reputazione e perdite finanziarie.

Inoltre, questi punti deboli potrebbero facilitare il furto di credenziali, consentendo agli aggressori di raccogliere le credenziali degli utenti e aumentare i loro privilegi all’interno della rete, ampliando la portata delle loro attività dannose. Il compromesso del software in generale apre le porte a attacchi alla catena di approvvigionamento, dove gli avversari sfruttano relazioni di fiducia e dipendenze software per infiltrarsi nelle reti target.

Infine, i rischi di esposizione dei dati menzionati possono portare a minacce informatiche persistenti consentendo agli aggressori di stabilire un accesso a lungo termine all'interno della rete, eludere il rilevamento, aumentare i privilegi ed esfiltrare dati per un periodo prolungato, prolungando il processo di ripristino ed esacerbando l'impatto dei loro attacchi.

2. Problemi di compatibilità

Operare su server non gestiti può innescare problemi di compatibilità, in particolare per quanto riguarda altre integrazioni di software e plug-in. Ciò può interrompere i flussi di lavoro, ostacolare la collaborazione e, in definitiva, ostacolare la produttività. Le ripercussioni vanno oltre i disagi, causando potenzialmente perdite finanziarie e danni alla reputazione.

Diamo un’occhiata ai problemi più probabili:

Interruzioni dell’integrazione: i server non supportati possono causare problemi di compatibilità con altri software e plug-in, interrompendo integrazioni e flussi di lavoro senza soluzione di continuità. Nel caso di Jira Service Management Server e Data Center, le versioni server obsolete potrebbero non essere compatibili con gli ultimi aggiornamenti dei plug-in o integrazioni di terze parti, ostacolando la collaborazione e la produttività.

Interruzioni del flusso di lavoro: i problemi di compatibilità derivanti da server non sottoposti a manutenzione possono interrompere flussi di lavoro e processi aziendali critici, causando ritardi, errori e inefficienze. Per le organizzazioni che fanno affidamento su Jira per la gestione dei progetti e il monitoraggio dei problemi, qualsiasi interruzione della funzionalità del sistema può avere effetti a cascata, incidendo sulle tempistiche del progetto, sulla soddisfazione del cliente e sull'efficienza operativa complessiva.

Incompatibilità dei plugin: l'utilizzo di server non approvati può rendere i plug-in esistenti incompatibili o instabili, limitando la funzionalità e l'efficacia della piattaforma Jira. Ciò può impedire l’adozione di nuove funzionalità, ostacolare gli sforzi di personalizzazione e frustrare gli utenti abituati a funzionalità specifiche del plugin, diminuendo in definitiva la proposta di valore del software.

Limitazioni dell'API: i server non mantenuti potrebbero non supportare le API e le funzionalità più recenti introdotte nelle versioni software successive, limitando la capacità delle organizzazioni di sfruttare funzionalità avanzate e integrarsi con strumenti e tecnologie moderni. Questa limitazione soffoca l’innovazione, inibisce le iniziative di trasformazione digitale e pone le organizzazioni in una posizione di svantaggio competitivo nel frenetico ambiente economico di oggi.

Dipendenze del sistema legacy: Le organizzazioni che operano su server non supportati potrebbero ritrovarsi vincolate a sistemi e tecnologie legacy, rendendo difficile la modernizzazione e l'adattamento ai requisiti aziendali in evoluzione. Questa dipendenza ostacola l’agilità, inibisce la scalabilità e aumenta il debito tecnico, poiché le organizzazioni faticano a mantenere infrastrutture obsolete e a navigare in paesaggi di integrazione complessi.

Minaccia informatica

“Atlassian sembra non essere in grado di garantire un accesso anche parziale ai dati in possesso dei clienti o di fornire istantanee. Ho parlato con clienti che richiedevano esplicitamente istantanee dei documenti chiave di cui avevano urgente bisogno: Atlassian non poteva fornire nemmeno questo prima di procedere al restauro completo. Un promemoria per non archiviare mai nulla di mission-critical non solo in Confluence o Jira, ma in qualsiasi SaaS senza un backup indipendente dal fornitore SaaS”, ha scritto Gergely Orosz in il suo articolo.

3. Mancanza di aggiornamenti e supporto 

Aggiornamenti regolari e supporto da parte dei fornitori di software sono fondamentali per mantenere l'integrità e la sicurezza del sistema. Server non supportati privare le organizzazioni di queste ancora di salvezza essenziali, lasciandole vulnerabili alle minacce emergenti e prive di accesso a patch e soluzioni critiche. Di conseguenza, le aziende rischiano di rimanere indietro, incapaci di sfruttare le nuove funzionalità o di affrontare in modo efficace le sfide in continua evoluzione della sicurezza.

  • Carenza di patch di sicurezza: I server non mantenuti privano le organizzazioni delle patch di sicurezza essenziali e degli aggiornamenti forniti dai fornitori di software. Senza patch tempestive per affrontare le vulnerabilità note, le organizzazioni rimangono esposte allo sfruttamento da parte di attori malintenzionati che cercano di sfruttare i punti deboli del software. Questa mancanza di aggiornamenti di sicurezza lascia i sistemi vulnerabili a violazioni dei dati, accesso non autorizzato e altre minacce informatiche, ponendo rischi significativi per la sicurezza organizzativa e l’integrità dei dati. 
  • Degrado delle prestazioni: l'assenza di aggiornamenti e supporto per server non supportati può comportare un degrado delle prestazioni nel tempo. Senza l'accesso a correzioni di bug, miglioramenti delle prestazioni e ottimizzazioni forniti tramite aggiornamenti regolari, le organizzazioni potrebbero riscontrare rallentamenti del sistema, instabilità e problemi di compatibilità, minando l'esperienza dell'utente e la produttività. Questo degrado può avere un impatto sulle operazioni aziendali critiche, interrompere i flussi di lavoro ed erodere la soddisfazione dei clienti, impedendo in definitiva la crescita e la competitività dell’organizzazione.
  • Limitazioni funzionali: Il problema menzionato relativo al server potrebbe impedire l'accesso a nuove caratteristiche, funzionalità e miglioramenti introdotti nelle versioni successive del software. Questa limitazione limita la capacità delle organizzazioni di sfruttare tutte le funzionalità del software, ostacolando l'innovazione, i miglioramenti dei processi e la differenziazione competitiva. Inoltre, l’assenza di supporto per tecnologie e standard più recenti può ostacolare gli sforzi di integrazione, ostacolare l’interoperabilità con sistemi di terze parti e limitare la capacità delle organizzazioni di adattarsi ai mutevoli requisiti aziendali e alle dinamiche del mercato.
  • Rischio di abbandono del venditore: Esiste un enorme aumento del rischio di abbandono da parte dei fornitori, poiché i fornitori di software smettono di fornire aggiornamenti, supporto e manutenzione per le versioni software precedenti. In questi casi, le organizzazioni si ritrovano senza possibilità di ricorso, costrette a fare affidamento su software obsoleto e vulnerabile senza alcuna possibilità di rimedio o ricorso. Questo scenario espone le organizzazioni a responsabilità significative, poiché potrebbero essere ritenute responsabili di violazioni della sicurezza, violazioni della conformità e interruzioni del servizio derivanti dall'uso continuato di software non supportato.

4. Conformità e preoccupazioni legali

Rimanere su server che non sono supportati adeguatamente può mettere le organizzazioni nei guai con gli organismi di regolamentazione e gli standard di settore. Il mancato rispetto di normative come il GDPR o di mandati specifici del settore può comportare multe salate, controversie legali e reputazione offuscata. Ignorare questi requisiti di conformità è come giocare con il fuoco, provocando gravi ripercussioni che possono paralizzare anche le imprese più resilienti. 

5. Migliori pratiche per mitigare i rischi

Per rafforzare la sicurezza informatica e migliorare la resilienza del sistema, è fondamentale adottare una strategia globale che comprenda valutazioni periodiche del software, modernizzazione dell'infrastruttura, protocolli di sicurezza rigorosi e formazione continua del personale.

  • Valutare e aggiornare regolarmente il software: Consigliamo vivamente di condurre valutazioni regolari dell'infrastruttura software per identificare le lacune di sicurezza e dare priorità agli aggiornamenti. Stabilire un processo proattivo di gestione delle patch per garantire l'implementazione tempestiva delle patch di sicurezza e degli aggiornamenti software, riducendo l'esposizione a rischi e vulnerabilità noti.
  • Investire in infrastrutture moderne: questo passaggio ti aiuterà a trarre vantaggio dal supporto continuo del fornitore, dagli aggiornamenti di sicurezza e dai miglioramenti delle prestazioni. La migrazione a server e piattaforme supportati fornisce alle organizzazioni l'accesso alle caratteristiche, funzionalità e misure di sicurezza più recenti, migliorando la resilienza contro le minacce in evoluzione.
  • Implementare solide misure di sicurezza: Applicare protocolli di sicurezza efficaci tra cui firewall, sistemi di rilevamento delle intrusioni e soluzioni di protezione degli endpoint, per difendersi dalle minacce informatiche e mitigare l'impatto delle violazioni della sicurezza. Adotta un approccio di sicurezza a più livelli per salvaguardare risorse e dati critici da accessi non autorizzati, sfruttamento e compromissione.
  • Educare e formare il personale:  Fai in modo che i tuoi colleghi e tutte le persone interessate comprendano l'importanza degli aggiornamenti software, delle migliori pratiche di sicurezza e delle strategie di mitigazione del rischio. Promuovere una cultura di consapevolezza e responsabilità in materia di sicurezza in tutta l’organizzazione, consentendo ai dipendenti di riconoscere e segnalare potenziali minacce e incidenti alla sicurezza.

Conclusione

Il recente incidente di perdita di dati del server Jira ha sottolineato l'importanza fondamentale di solide pratiche di gestione dei dati e di preparazione alle catastrofi nel panorama digitale di oggi. Mentre le organizzazioni rivalutano la loro dipendenza dalle soluzioni basate su cloud e danno priorità alla sicurezza dei dati e all'affidabilità del sistema, c'è una crescente domanda di alternative on-premise che offrano flessibilità e tranquillità.

Alla luce di queste considerazioni, ti invitiamo a esplorare Easy Redmine—an on-premise, un'alternativa sicura alle soluzioni di gestione dei progetti basate sul cloud. Con le sue funzionalità full-stack e funzionalità complete di gestione dei progetti, Easy Redmine consente alle organizzazioni di assumere il controllo dei dati dei propri progetti, semplificare la collaborazione e migliorare la produttività mantenendo la sovranità e la sicurezza dei dati.

Fai il passo proattivo verso la sicurezza del tuo flussi di lavoro di gestione del progetto e salvaguardare i tuoi dati preziosi provandoci Demo semplice di Redmine or contattando il nostro team per la consultazione.

Domande frequenti

Cosa significa un server non supportato?
Quali sono i principali rischi derivanti dall'utilizzo di un server non supportato?

Articoli correlati

3 minuti letti
I problemi nascosti legati all'utilizzo di un server Jira non supportato

Conosci i rischi dell'utilizzo di un server non supportato per il tuo Jira Software?

Nel mondo frenetico di oggi, è facile dimenticare di affrontare il problema dell'utilizzo di un server non supportato per Jira Software. Prendiamoci un minuto ed esploriamo i rischi associati all'esecuzione di una configurazione del server obsoleta a cui può portare gravi problemi come la sicurezza indebolita, le prestazioni e la violazione dei dati.

Per saperne di più
5 minuti letti
Scopri un'alternativa Jira affidabile per cloud e on-premise

Poiché Atlassian è impostato per terminare il supporto del server per Jira entro il 2024, le aziende sono ora alla ricerca di valide alternative che non mettano a dura prova i loro budget o compromettano la loro sicurezza dei dati.

Per saperne di più

Software all-in-one per un project manager moderno? Facile.

Ottieni tutti gli strumenti potenti per una perfetta pianificazione, gestione e controllo del progetto in un unico software.

Prova Easy Redmine in 30 giorni di prova gratuita

Funzionalità complete, protezione SSL, backup giornalieri, nella tua geolocalizzazione